Ventiquattro Martiri per il Risorgimento di S. Giovanni Rotondo

Libro leggibile online, scaricabile esclusivamente per uso personale, essendo coperto da diritti d’autore
.

varie_copertina_24m_590Ventiquattro Martiri per il Risorgimento di San Giovanni Rotondo (ed. Kronos – San Giovanni Rotondo, 1998) è un libro di storia locale in cui l’autore Giulio Giovani Siena affronta lo spinoso argomento della sanguinosa reazione borbonica sangiovannese del mese di ottobre 1860, avvenuta in occasione del Plebiscito per l’Unità d’Italia. La meticolosa ricerca di archivio ha reso possibilte la ricostruzione fedele ed esaustiva di una delle pagine più importanti di storia risorgimentale italiana, ignorata del tutto , ingiustamente, dagli studiosi. L’autore cerca di sottrarla all’oblio del tempo, accompagnando il lettore nel contesto  storico, economico  e sociale  in cui i fatti avvennero, per meglio comprendere le cause di un eccidio efferato.

Booking.com
Giulio Giovanni SienaVentiquattro Martiri per il Risorgimento di S. Giovanni Rotondo(397 pagine)  – Apri il libro.N.B.: La copia del libro è scaricabile sul proprio PC solo per uso personale e privato. E’ invece esclusa ogni possibilità di ripubblicazione totale o parziale. bottoni_pdf

Per una conoscenza succinta dei fatti concernenti la reazione borbonica sangiovannese   si riporta integralmente la relazione di Giulio Giovanni Siena letta durante la conferenza commemorativa sul tema “Il 21 ottobre 1860 a San Giovanni Rotondo” – Storia e Cronaca di un evento”, organizzata dal Lions Club Host, Leo Club e patrocinata dal Comune di San Giovanni Rotondo, tenutasi nel Chiostro del Palazzo di Città il 1° giugno 2004.

Relazione di Giulio Giovanni Siena“Il 21 ottobre 1860 a San Giovanni Rotondo – Storia e Cronaca di un evento”bottoni_pdf

La relazione fu preceduta dal pregevole intevento del Prof. Salvatore Antonio Grifa, anche lui Membro Ordinario della Società di Storia Patria per la Puglia,  sul tema: “Il Regno di Napoli e il Regno di Capitanata: Quadro storico (1800-1860)”. In tale contesto il Prof. Grifa tracciò  il quadre politico, economico e sociale del Regno di Napoli e della Capitanata nel sessantennio precedente, preparando il pubblico intervenuto all’impatto con la terribile reazione.

Condividi nel tuo social network

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi